Cerca
  • GYMLESS

CORRERE A DIGIUNO, TRA VERITÀ E FALSI MITI

Aggiornato il: 8 ott 2020

A tutti noi è capitato di andare a correre appena svegli, chi lo ha fatto perchè la sera prima era tanto ubriaco da non ricordarsi nulla della serata e vorrebbe “smaltire l’alcool”,

chi lo fa perchè a digiuno si bruciano più grassi,

chi lo fa per rimediare ad uno sgarro della cena precedente o semplicemente per iniziare la giornata alla grande.

C’è invece chi non l’ha mai fatto perchè senza energia si consumerebbero i muscoli.

Ma la signora scienza, cosa ne pensa al riguardo?


Come sempre bisogna andare a capire come funziona l’organismo per trovare le risposte giuste, armiamoci quindi di voglia di capire e di non restare ignoranti vittime del marketing e andiamo a capire un po’ di cose:

1- Correre a digiuno fa pedere massa muscolare:


Falso mito numero uno.

Esso si basa sul concetto che il corpo in situazione di scarsità di energia utilizzerebbe il tessuto muscolare come fonte energetica, andando a distruggerlo per utilizzare le proteine di cui è composto. Vero, MA…

Innanzitutto la mattina non siamo privi di energia.

Lo zucchero infatti viene conservato nel fegato e nei muscoli e solo quelli presenti nel primo vengono liberati nel sangue di notte per mantenere i livelli glicemici nella norma.

Quindi le scorte di zuccheri presenti nei muscoli sono completamente piene.

Questo cosa significa?

Che anche se ci saranno meno zuccheri nel sangue saranno comunque presenti e utilizzati per tutta la prima lunga parte di allenamento, senza causare catabolismo muscolare.

Inoltre, qualora l’allenamento si prolungasse oltre l’arrivo della sensazione di stanchezza, indice di un’esaurimento di queste scorte zuccherine, allora il corpo inizierebbe si a prelevare proteine dalla massa magra, tuttavia essendo una macchina perfetta esso tende sempre alla situazione di mantenimento dei suoi equilibri, di conseguenza appena le energie verranno reintrodotte nel corpo attraverso l’alimentazione, esso si adopererà per ripristinare la massa muscolare utilizzata come combustibile.


2- Correre a digiuno fa bruciare più grassi:


Quest’espressione, bruciare i grassi, è la base su cui si fondano migliaia di aziende nell’ambito del fitness, le quali lavorano con il marketing a 200 km/h per compensare le difficili (o economicamente svantaggiose) tesi scientifiche.

Mi spiego, il concetto è il medesimo della massa muscolare, ovvero abbiamo un corpo perfetto che tende all’omeostasi, di conseguenza posto che sia vero che in una situazione di digiuno vengano utilizzati più grassi come combustibile (e questo è VERO) nel resto della giornata il corpo cercherà di tendere alla sua composizione “standard” e quindi consumerà meno grassi durante la giornata.

Se l’obiettivo è diminuire il grasso corporeo, bisogna puntare ad un deficit calorico giornaliero e settimanale, senza perdere tempo alla ricerca di strategie sottili che tanto non superano l’intelligenza del corpo umano.


3- Correre a digiuno aumenta la resistenza:


Qui non c’è un giusto e sbagliato, abbiamo un bellissimo “dipende”.

Optare per un allenamento cardio (o qualsiasi altro sia purchè abbia un intensità medio-elevata) per soggetti poco allenati potrebbe essere una strategia suicida.

Il motivo è molto semplice: allenarsi in situazioni ottimali permette ad un soggetto De allenato di esprimere tutto il suo potenziale, affrontando il limite della sua poca preparazione fisica senza avere ostacoli aggiuntivi, il che lo porterà a miglioramenti interessanti.

Il caso è diverso se abbiamo a che fare con un atleta o con soggetti particolarmente allenati all’alta intensità, infatti ci sono studi che confermano dei miglioramenti prestazionali sia a livello fisico che psicologico grazie all’allenamento in situazioni svantaggiose come a digiuno.

In conclusione:

Se sei un atleta potresti seriamente pensare di metterti un po’ alla prova con questa metodica e cercare di spingere i tuoi limiti un po’ più in là.


Se invece non sei Superman, sappi che allenarti a digiuno non ti darà nessun beneficio maggiore rispetto ad un allenamento con le riserve energetiche cariche, di conseguenza se ti piace fallo, ma consapevole del fatto che sia un allenamento come tutti gli altri.











Davide Gatti

49 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

NON PERDERTI NULLA

  • White Instagram Icon
  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • White YouTube Icon
CI PIACEREBBE SENTIRTI

© 2020 by  Gymlessitalia